I siti internet di GEMÜ utilizzano dei cookie. Proseguendo con la navigazione nel sito, l’utente accetta questo utilizzo. Per configurare le impostazioni personali, cliccare qui.

GEMÜ 698

Valvola a membrana ad azionamento elettrico

  • Descrizione
  • Caratteristiche
  • Specifiche tecniche

La valvola a membrana a 2/2 vie GEMÜ 698 è dotata di un attuatore elettrico a manutenzione ridotta con un motore sincrono reversibile e di un azionamento motorizzato. Un azionamento di emergenza manuale e un indicatore ottico di posizione sono integrati di serie. La valvola dispone di un distanziatore in metallo.

  • Separazione ermetica tra fluido ed attuatore
  • Direzione di flusso e posizione di montaggio a scelta
  • Funzione di apertura/chiusura sicura nonché comportamento di regolazione riproducibile
  • Elaborazione diretta delle grandezze regolanti elettriche 0/4 - 20 mA tramite modulo supplementare disponibile in opzione
  • Segnalazione di posizione elettrica mediante potenziometro disponibile in opzione
  • Tipo di attacco: Attacco; Clamp; Connessione filettata femmina; Connessione filettata maschio; Flange
  • Modalità azionamento: a motore elettrico
  • Materiale corpo: 1.4408, microfusione; 1.4408, rivestimento in PFA; 1.4435, corpo forgiato; 1.4435, microfusione; EN-GJL-250; EN-GJS-400-18-LT (GGG 40.3), rivestimento in PFA; EN-GJS-400-18-LT (GGG 40.3), rivestimento in PP; EN-GJS-400-18-LT, rivestimento in gomma rigida
  • Pressione di esercizio max: 10 bar
  • Temperatura fluidi max: 100 ° C
  • Temperatura fluidi min: -10 ° C
  • Diametri nominali: DN 15 (1/2''); DN 20 (3/4''); DN 25 (1''); DN 32 (1 1/4''); DN 40 (1 1/2''); DN 50 (2'')

Video sul prodotto

How diaphragm valves with metal valve bodies work

00:29 min
3714 Views
Online da 16.09.2015
Sterile air filters for dairy equipment

Applicazione relativa al prodotto

Filtro aria sterile per impianti lattiero-caseari

I filtri aria sterile vengono utilizzati in svariati modi nell'ambito della tecnologia lattiero-casearia, ma anche per altri processi sterili, come ad esempio in ambito farmaceutico. Si utilizzano ad esempio per aerare i sistemi di tubazioni una volta completata la sterilizzazione mediante calore umido, per aerare i contenitori e i serbatoi fra un livello di riempimento e l'altro oppure per la debatterizzazione di correnti laminari. Impediscono ai componenti impiantistici asettici di entrare a contatto dell'atmosfera contaminata. I filtri aria sterile si utilizzano fondamentalmente come interfacce tra un'area sterile e l'aria ambiente. Si tratta dunque di componenti ai quali occorre attribuire particolare importanza nell'ambito degli impianti sterili, poiché il loro funzionamento influisce notevolmente sulla qualità del prodotto. I punti deboli dei filtri aria sterile sono spesso riconducibili a un monitoraggio carente, alla contaminazione della condensa ma soprattutto a una durata troppo limitata.