I siti internet di GEMÜ utilizzano dei cookie. Proseguendo con la navigazione nel sito, l’utente accetta questo utilizzo. Per configurare le impostazioni personali, cliccare qui.

GEMÜ 800

Flussimetro a sezione variabile

  • Descrizione
  • Caratteristiche
  • Specifiche tecniche

Il flussimetro GEMÜ 800 opera secondo il principio della sezione variabile e dispone di un tubo di misura trasparente. La scala graduata stampata sul tubo di misura è rispettivamente adattato al fluido di esercizio corrispondente. I bordi estrusi a coda di rondine sul lato del tubo permettono un semplice montaggio di indicatori ottici della portata regolabili, fine corsa meccanici e segnali di trasmissione analogici.

  • Buona precisione di misurazione, facilità di utilizzo
  • Corpo in plastica resistente alla corrosione
  • Buona leggibilità grazie alle scale grandi e ben visibili
  • Versione ATEX disponibile in opzione
  • Disponibilità di oltre 500 scale standard e oltre 13.000 scale speciali, possibilità di realizzare ulteriori scale graduate in qualsiasi momento
  • Tipo di attacco: Attacco; Attacco a bocchettone con inserto
  • Modalità azionamento: Senza azionamento
  • ATEX
  • Principio di funzionamento flussometro: Principio della sezione variabile
  • Protezione contro le esplosioni
  • Materiale corpo: PA; PSU; PVC-U
  • Pressione di esercizio max: 15 bar
  • Temperatura fluidi max: 120 ° C
  • Temperatura fluidi min: -20 ° C
  • Diametri nominali: DN 20 (3/4''); DN 25 (1''); DN 32 (1 1/4''); DN 40 (1 1/2''); DN 50 (2''); DN 65 (2 1/2'')
  • SCHWEBEKOERPERWERKSTOFF
Gravel filtration plant and ion exchangers for treatment of waste water from electroplating plants

Applicazione relativa al prodotto

Impianti di filtrazione del pietrisco e scambiatore ionico per la preparazione dei bagni galvanici

Lo strato superficiale metallico degli oggetti e dei componenti serve sostanzialmente per proteggerli dalla corrosione o dall'usura. Attraverso il rivestimento, si possono anche generare alcune caratteristiche funzionali ben precise, come ad esempio la conduttività elettrica. In altri frangenti, il rivestimento serve a creare delle superfici esteticamente gradevoli. A tale scopo, i componenti da trattare negli impianti galvanici vengono immersi in tre diverse vasche per il trattamento, la metallizzazione e il post-trattamento. Negli impianti galvanici si utilizzano spesso gli scambiatori ionici per il trattamento dell'acqua destinata alla produzione oppure per fissare le sostanze presenti nelle singole acque di lavaggio nonché per reintegrare l'acqua depurata al processo. Anche per il trattamento delle acque reflue, gli scambiatori ionici si utilizzano nella fase conclusiva della depurazione, prima che l'acqua depurata possa essere convogliata nella rete fognaria locale.