Questa pagina Internet utilizza cookie.

Le nostre pagine Internet e i nostri shop online utilizzano cookie tecnici e cookie necessari per poter elaborare le tue richieste. Inoltre utilizziamo i cosiddetti cookie di tracciamento che ci consentono di ottimizzare la nostra presenza online per offrire una migliore fruizione. ...

Per maggiori informazioni consultare la Dichiarazione sulla protezione dei dati personali. Privacy Statement

Cookie funzionali

Questi cookie sono obbligatori per poter utilizzare tutte le funzioni dei siti GEMÜ, perciò sono preimpostati e non possono essere disattivati. Eventualmente è possibile eluderli modificando le impostazioni nel proprio browser.

Cookie di profilazione

Puoi decidere se sul tuo browser debba essere conservato un cookie di profilazione, per consentire al gestore della pagina Internet di registrare e analizzare i vari dati statistici. Qualora decidessi di non conservare il cookie fai clic sul seguente link per scegliere di disattivare il tracciamento Piwik.

Purtroppo al momento GEMÜ non è in grado di salvare le impostazioni per più browser o conti utenti. È inoltre possibile, a seconda delle impostazioni di sicurezza impostate dall'utente per il browser, rifiutare i cookie impostati di GEMÜ, chiudendo il browser stesso. In questo modo, alla sessione successiva, i cookie non saranno più disponibili. In caso di chiusura o di modifica del browser o di utilizzo di più PC, è necessario effettuare nuovamente queste modifiche.

Impianto di chiarificazione / Bacino di stabilizzazione e di aerazione

Sewage clarification plant / Sewage activating basin
Le acque reflue immesse nella rete fognaria comunale vengono successivamente convogliate nel bacino di sedimentazione primaria. Lì si effettua innanzitutto la depurazione meccanica. Infine, le acque reflue predepurate vengono convogliate nel bacino di aerazione. Nella prima fase, detta nitrificazione, viene aggiunto ossigeno sotto forma di aria compressa. Tale procedimento favorisce la crescita dei batteri impoveriti di ossigeno. Viene quindi generato il cosiddetto fango attivo. Nella seconda fase, detta denitrificazione, non è prevista l'aggiunta di ossigeno. Di conseguenza, i batteri che prima si erano moltiplicati in modo cospicuo ora risentono della carenza di ossigeno (stress ossidativo) e devono quindi orientarsi verso altri ossidi.
Ulteriori applicazioni

Utile per il download

DE
pdf
160 KB
GB
pdf
159 KB